Via F. Imparato 190 - C. Industriale Napoli EST (NA)
+39 081 734 90 96

L’aggiornamento della competenza professionale degli iscritti è un obbligo derivante dal D.P.R. 7 agosto 2012 n. 137. In attuazione delle disposizioni dell’art 7 del decreto su citato, il Consiglio dell’Ordine Nazionale dei Tecnologi Alimentari ha adottato il Regolamento che disciplina la formazione continua dei professionisti iscritti all'Albo dei Tecnologi Alimentari, ai fini dell’assolvimento dell’obbligo di aggiornamento della competenza professionale.

 

img_divider

L'importanza della formazione continua

Il Tecnologo Alimentare deve conseguire nel triennio almeno n. 35 crediti formativi e non meno di 10 crediti all'anno (un credito corrisponde a 1 ora di attività formativa).

I crediti formativi professionali (CF) saranno riconosciuti solo per eventi formativi tenuti dagli Ordini territoriali dei Tecnologi Alimentari e dagli Enti accreditati dall'Ordine Nazionale dei Tecnologi Alimentari.

  La manovra finanziaria 2011 bis, approvata in via definitiva il 14.09.2011, prevede l'obbligo di formazione continua per i liberi professionisti.
  Il tema della formazione continua è di qualità e di fondamentale importanza nello svolgimento dell'attività professionale.
  Il professionista ha dunque l'obbligo di seguire percorsi di formazione continua permanente predisposti sulla base del regolamento approvato dal Consiglio Nazionale.

Perché il Consiglio del nostro Ordine possa dare corso alla valutazione dell’adempimento dell’obbligo formativo da parte degli iscritti con riferimento al triennio 2014/2016, è necessario che provveda a conseguire i crediti formativi attraverso:

partecipazione ad eventi formativi accreditati dal Consiglio dell’Ordine Nazionale dei Tecnologi Alimentari;
partecipazione ad eventi formativi accreditati dal Consiglio dell’Ordine Regionale;!
partecipazione ad eventi formativi a distanza tramite la piattaforma di formazione FAD presente sul portale